www.genitoritrotter.com

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Progetto definitivo ex convitto

E-mail Stampa PDF

10 Gennaio 2014
Qui potete trovare un articolo di Avvenire su questo tema, con qualche anticipazione da parte dell'Assessore Cappelli.


09 Gennaio 2014
Qui potete scaricare una lettera a firma Consiglio d'Istituto, UO 10 della Scuola dell'Infanzia, Associazione Amici del Parco Trotter e Comitato Genitori, inviata oggi ai referenti istituzionali per chiedere aggiornamenti sul progetto di riqualificazione del convitto.


04 Gennaio 2014
PARCO TROTTER. APPROVATO DALLA GIUNTA IL PROGETTO DEFINITIVO DELL’EX CONVITTO

 

Milano, 1 gennaio 2014 – La Giunta comunale ha approvato il progetto definivo riguardante gli interventi di messa in sicurezza e il recupero funzionale del padiglione ex convitto del Parco Trotter. Si tratta di un’opera inserita nel Piano Triennale delle Opere pubbliche 2013 per un importo di 12 milioni di euro, di cui 8 finanziati dalla Fondazione Cariplo.

“Dopo vent’anni di abbandono e degrado, in cui si sono susseguiti senza successo vari progetti di recupero, avviamo la riqualificazione di un complesso storico della città. E’ un risultato ottenuto grazie alla collaborazione virtuosa dell’Amministrazione comunale con la Fondazione Cariplo e il Politecnico”, lo dichiara l’assessore ai Lavori pubblici Carmela Rozza.

L’ex convitto è situato all’interno del parco Trotter a ridosso di viale Padova: è composto da 7 padiglioni collegati tra loro. Il progetto di riqualificazione, elaborato dai tecnici del Comune in collaborazione con il Politecnico di Milano, prevede il recupero dei locali e dell’ex centrale termica conservando le caratteristiche originarie dell’ex convitto. In particolare gli interventi, concordati con la Sovrintendenza ai Beni architettonici e per il Paesaggio, riguardano la messa in sicurezza e rinforzi strutturali dell’immobile e suoi accessori complementari, la ristrutturazione generale mediante recupero con restauro architettonico, gli adeguamenti normativi. Sono previsti, inoltre, il rifacimento dell’impianto elettrico – termo - meccanico – idrico sanitario e il superamento delle barriere architettoniche.

Il nuovo plesso ospiterà attività di tipo didattico e sociale. In questo modo sarà recuperata anche la funzione storica dell’ex convitto che, a partire dagli anni ’20, è stato un centro educativo ospitando scuole elementari e medie.

Guarda qui il rendering del progetto.

 

prossimi eventi

No current events.

Gallerie fotografiche

Ultimi documenti